Cappella Tornabuoni: "Banchetto di Erode" di Domenico Ghirlandaio

Domenico Ghirlandaio nella Cappella Tornabuoni

Domenico Ghirlandaio: Banchetto di Erode
Affreschi della Cappella Tornabuoni: “Banchetto di Erode”, Santa Maria Novella, Firenze.

Ritorna all’elenco opere di Domenico Ghirlandaio

Sull’opera: “Banchetto di Erode” è un dipinto di Domenico Ghirlandaio, appartenente al ciclo degli “Affreschi della Cappella Tornabuoni” in Santa Maria Novella a Firenze, realizzato intorno al 1485-90. 

L’affresco si trova nella lunetta della parete di destra, sovrastante la fascia alta (il terzo registro).

 La presente scena, raffigurata sulla grande lunetta che in orizzontale comprende le due composizioni sottostanti, chiude il ciclo delle storie di san Giovanni Battista.

Qui, nonostante la lontananza dallo spettatore, l l’impianto pittorico è uno dei più articolati e belli di tutto il ciclo di affreschi della cappella. La scena si svolge in una vastissima stanza che, con architetture prettamente classicheggianti, non funge da semplice quinta ma crea un’efficacissima dilatazione spaziale nella cui digradazione sono disposti i vari personaggi. L’arco che poggia due colonne, raffigurato tra le due tavolate laterali, si armonizza bene con l’architettura reale della parete, come se si trattasse di una stanza al di là della stessa cappella.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *