"Pala Barbadori" di Filippo Lippi

Filippo Lippi

Filippo Lippi: Pala Barbadori
Pala Barbadori, anno di esecuzione 1438, cm. 208 x 244, tecnica a tempera su tavola, Museo del Louvre, Parigi.

Vai al secondo elenco opere di Filippo Lippi

Sull’opera: “Pala Barbadori” è un un complesso pittorico di Filippo Lippi realizzato con tecnica a tempera su tavola nel 1438, il cui riquadro principale misura cm. 208 x 244, mentre quelli della predella sono delle dimensioni riportate nella tabella sottostante. Il primo è custodito nel Museo del Louvre a Parigi ed i componenti la predella, nella Galleria degli Uffizi a Firenze. 

Gherardo di Bartolomeo Barbadori, non avendo figli a cui trasmettere i propri averi, quando morì nel 1429, lasciò l’eredità ai Capitani di Orsanmichele affinché dedicassero una cappella a san Frediano, patrono del quartiere, nella chiesa di Santo Spirito.

 La cappella fu edificata il 7 luglio 1433 al posto della vecchia sagrestia, ove venne collocata l’opera in esame. Il complesso pittorico fu commissionato all’artista in un periodo di non facile collocazione, ma da documentazioni indirette si ricava che il Lippi nel 1437 stava lavorandovi sopra, mentre in una missiva di Domenico Veneziano (Venezia, 1410 – Firenze, 1461) indirizzata a Piero de’ Medici (1416-1469), datata 1 aprile 1438, cita l’opera come non ancora portata a compimento. La pala rimase in Santo Spirito – la nuova basilica fu innalzata tra il 1444 ed il 1487 – fino al 1810, anno in cui le truppe napoleoniche la smembrarono portandola a Parigi. Nel 1815, quando moltissime opere rientrarono in Italia, la tavola principale fece parte di quelle opere che, per via delle ingombranti dimensioni e quindi della difficoltà di dislocazione, rimasero nella capitale francese senza dover essere restituite ai loro proprietari.

La pala, che in origine era corredata di predella con tre riquadri, venne riportata a Firenze dopo la Restaurazione ed oggi si trova nella Galleria degli Uffizi.

I pannelli narrano: “San Frediano devia il corso del Serchio”, l’ “Annunciazione della morte della Vergine e arrivo degli Apostoli” e l’ “Apparizione dello Spirito Santo a Sant’Agostino”.

I Riquadri della predella:

San Frediano devia il corso del Serchio
San Frediano devia il corso del Serchio cm. 40 x 235, Galleria degli Uffizi a Firenze.
Annunciazione della morte della Vergine e arrivo degli Apostoli
Annunciazione della morte della Vergine e arrivo degli Apostoli cm. 40 x 386?, Galleria degli Uffizi a Firenze.
Apparizione dello Spirito Santo a sant'Agostino
Apparizione dello Spirito Santo a sant’Agostino cm. 40 x 235, Galleria degli Uffizi a Firenze.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *