"San Giorgio uccide il drago" del Tintoretto

Il Tintoretto: San Giorgio uccide il drago

Il Tintoretto: San Giorgio uccide il drago
San Giorgio uccide il drago, cm. 157,5 x 100, National Gallery di Londra.

Ritorna al secondo elenco opere del Tintoretto

Sull’opera: “San Giorgio uccide il drago” è un dipinto autografo di Jacopo Robusti detto il Tintoretto, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1558, misura 157,5 x 100 cm. ed è custodito nella National Gallery di Londra. 

Il dipinto fu venduto nel 1831 alla National Gallery di Londra, e da quella sede non fu più mosso. Fu identificato negli scritti del Ridolfi (1642) che, dopo averlo ammirato nella residenza del Signor Pietro Corraro, lo descriveva così: “……il gratiosissimo pensiero di San Giorgio che uccide il Drago, con la figliuola del Re che impaurita sen fugge” visto dal Ridolfi presso “il signor Pietro Corraro. senatore”.

Il Boschini nella sua “Carta del navegar pitoresco” lo descrisse anch’esso ubicato presso la residenza dei Corraro (“Corer”). Il Berenson (1932) lo elencò insieme alle opere giovanili del Tintoretto. Più tardi, nel 1958, lo stesso Berenson ebbe un ripensamento  e gli assegnò il decennio 1550-60 pari a quello già ipotizzato dal Coletti (1940), Bercken, Tietze (1936) e Pallucchini (1950).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *