"Storie di San Martino – La divisione del mantello" di Simone Martini

Simone Martini

Simone Martini - Storie di San Martino - la divisione del mantello
La divisione del mantello, cm. 265 x 230.

Ritorna all’elenco opere di Simone Martini

       Sull’opera: “La divisione del mantello” è un affresco di Simone Martini, appartenente alla serie delle Storie di San Martino, realizzato intorno al 1317, misura 265 x 230 cm. ed è custodito nella Chiesa Inferiore di San Francesco, Cappella di San Martino, Assisi.

In una fredda giornata invernale, Martino, mentre stava uscendo da una porta civica di Amiens, venne avvicinato da un pover’uomo con pochi stracci addosso e molto infreddolito. Non appena Martino lo vide, con un deciso colpo di spada squarciò il suo mantello in due parti, offrendone una al mendicante, nel quale Gesù si era incarnato.

A causa del fastidioso salnitro, nel 1958 l’affresco fu strappato dall’originale supporto a cura dell’Istituto centrale del Restauro (Brandi, “AAM” 1961). La rimozione permise il recupero della sinopia (disegno preparatorio realizzato subito dopo l’arriccio, con una mistura liquida contenente terra rossa) e l’evidenziazione di molti ripensamenti da parte dell’artista. A restauro compiuto, il Bandi definì la presente storia come “il più bel disegno del Trecento” e a proposito dei pentimenti: una “goticizzazione intenzionale, come nelle correzioni autografe del Petrarca si individuano i limiti che egli prescriveva alla sua lingua poetica”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *