"La Trasfigurazione" del Perugino

Il Perugino: Ornamentazione del Cambio – La Trasfigurazione

Il Perugino: Ornamentazione del Cambio La Trasfigurazione
La Trasfigurazione (affresco eseguito con aiuti) cm. 226 x 229 (1498).

Ritorna all’elenco opere del Perugino

Sull’opera: “La Trasfigurazione” è un affresco (eseguito con aiuti) di Pietro Vannucci detto il Perugino, appartenente al ciclo della “Ornamentazione del Cambio”, realizzato  nel 1498,  misura 226 x 229 cm. ed è custodito nel Collegio del Cambio a Perugia.

Secondo la tradizione, le figure ai lati del Cristo vengono identificate in Mosè ed Elia. In alto, ai lati di Cristo si legge “HIC EST FILIVS / MEVS DILECTVS”). Nella zona sottostante si trovano gli apostoli Giovanni, Pietro e Giacomo. Ai lati della figura centrale (Pietro) è riportata la scritta la scritta: “DOMINE / BONVM EST NOS HIC ESSE”).

La stesura della testa del Redentore, in passato, era stata attribuita a Raffaello: il Lancellotti (sec. XVII), ad esempio, parla del Sanzio intento a “rabescare la vòlta, e fare con poche hore, con meraviglia del maestro (Perugino) stesso, la testa del Cristo trasfigurato”; ma in effetti l’alto pregio della stesura di tutta la composizione, oltre che l’armonioso impianto strutturale,  universalmente riconosciuti, dipende dall’autografia del Perugino, salvo sporadici e limitati interventi di collaboratori a lui molto vicini.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *