"Pala Dei" di Rosso Fiorentino

Rosso Fiorentino

Rosso Fiorentino: Pala Dei
Pala Dei, anno 1522, tecnica ad olio su tavola, 350 x 259 cm., Galleria Palatina, Firenze.

Opera successiva

Sull’opera: “Pala Dei” è un dipinto autografo di Rosso Fiorentino realizzato con tecnica a olio su tavola nel 1522, misura 350 x 259 cm. ed è custodito nella Galleria Palatina a Firenze. 

 La famiglia Dei, che viveva a Firenze, commissionò a Raffaello una pala d’altare destinata alla propria cappella in Santo Spirito. In seguito all’improvvisa partenza da Firenze (1508) dell’artista urbinate i Dei si dovettero accontentare della “Madonna del Baldacchino”, tra l’altro, non del tutto portata a compimento.

 Più tardi Ranieri, figlio di Carlo Dei, si rivolse a Rosso Fiorentino per la realizzazione di una nuova pala, che gli venne consegnata nel 1522. La composizione fu lodata da Vasari, che ne evidenziò il vivace cromatismo.

Intorno alla fine del XVII secolo la pala destò l’interesse del gran principe Ferdinando de’ Medici, che l’ottenne offrendo una riproduzione agli Agostiniani, per cui la tavola entrò a palazzo Pitti, dove risulta elencata negli inventari sin dal nuovo secolo, con le dimensioni originarie: per esigenze riguardo la configurazione dell’arredo la pala venne ingrandita di circa 50 cm. per lato ed attorniata da una cornice intagliata in stile barocco con doratura. Il Richa la vide nel 1761.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *