Annunciazione (Palazzo Barberini) di Filippo Lippi

Filippo Lippi

Filippo Lippi: Annunciazione (Palazzo Barberini)
Annunciazione, periodo 1440-45, cm. 155 x 144, tecnica a tempera su tavola, Galleria Nazionale di Palazzo Barberini, Roma.

Vai al secondo elenco opere di Filippo Lippi

Sull’opera: “Annunciazione” è un dipinto di Filippo Lippi realizzato con tecnica a tempera su tavola intorno agli anni 1440-45, misura 155 x 144  cm. ed è custodito nella Galleria Nazionale di Palazzo Barberini a Roma. 

Il Cavalcaselle (1892), dopo un’accurata ricostruzione, ipotizzò che la composizione in esame sarebbe provenuta dalle zone di Bagno a Ripoli. Dieci anni dopo il Supino (1902) scoprì, inoltre, che la tavola era stata impiegata per decorare l’oratorio dei Bardi-Larioni di Pian di Ripoli, e che le due figure inginocchiate potevano essere identificate in Lorenzo di Ilarione de’ Bardi ed Alessandro di Andrea de’ Bardi, i committenti dell’opera.

Il perno che regola l’intera composizione è quello della Vergine, inserita al centro della scena, secondo una struttura compositiva riproposta poi dall’artista in molte altre versioni. Essa spicca in un ambiente interno la cui architettura, aperta ad un paesaggio con vegetazione ed alberelli, le fa da cornice (si noti l’arco e le colonne ai lati). L’Angelo, inginocchiato, le sta consegnando il giglio bianco, simbolo della sua purezza.

In primo piano sulla destra, inginocchiati e con le braccia appoggiate sulla balaustra, appaiono i due committenti vestiti secondo la moda del momento, che secondo il Supino fanno parte della famiglia Bardi-Larioni.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *