"Gonfalone dello Spirito Santo" di Luca Signorelli

Luca Signorelli

Luca Signorelli: Gonfalone dello Spirito Santo
Gonfalone dello Spirito Santo (recto: Crocifissione – verso: Discesa dello Spirito Santo), 1494, tecnica a tempera su tela, 156 x 104 cm., Galleria Nazionale delle Marche, Urbino.

Il “Gonfalone dello Spirito Santo” è un’opera di Luca Signorelli realizzata con tecnica a tempera su tela nel 1494, misura 156 x 104 cm. ed è custodita nella Galleria Nazionale delle Marche a Urbino. Il Gonfalone è dipinto in ambedue le facce, attualmente separate: nel recto appare la “Crocifissione”, mentre nel verso la “Discesa dello Spirito Santo”. 

 Le composizioni in esame furono realizzate nel 1494 per la Confraternita dello Spirito Santo ad Urbino, destinate come gonfalone da portare nei cortei e nelle prociossioni, durante le cerimonie pubbliche. A quel tempo l’artista, in seguito alla caduta de’ Medici, dopo esser fuggito da Firenze, si recò ad Urbino, città che, tra altro, aveva già conosciuto da giovane, al seguito di Piero della Francesca.

Nei due dipinti lo stile signorelliano evidenzia un certa integrazione con la raffinata pittura della scuola locale.

Esiste documentazione del contratto che fu stipulato a Cortona col pittore di Filippo Gueroli, esperto nella decorazione della maiolica, probabilmente l’occasionale agente di Signorelli nella città umbra. Si parla di un compenso di venti fiorini ed un tempo realizzazione previsto di quattro mesi.

Le due stesure pittoriche vennero divise nel 1775.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *