"Adorazione dei pastori" di Pinturicchio nella Cappella Baglioni

Pinturicchio: Cappella Baglioni – Adorazione dei pastori

Cappella Baglioni - Adorazione dei pastori
Cappella Baglioni – Adorazione dei pastori.

Ritorna alle opere di Pinturicchio

Sull’opera: “Adorazione dei pastori” è un affresco di Pinturicchio, appartenente al ciclo della Cappella Baglioni nella chiesa di Santa Maria Maggiore a Spello (Perugia), realizzato intorno al 1500-1501. 

  l’Adorazione dei pastori è raffigurata nella parete centrale e si presenta, sia per le figure che per la paesaggistica, in modo assai articolato, con uno sfondo altrettanto complesso la cui dilatazione spaziale sembra oltrepassare la linea dell’orizzonte.

L’episodio viene ambientato nel prato davanti alla capanna, che grazie alle due colonne ed alla prospettiva (dal basso verso l’alto) assume valenze maestose, con la chiara definizione di ogni dettaglio, dal recinto incannicciato ai due tradizionali animali. Particolarmente indovinato risulta l’artificio della finestrella aperta nella parete più strutturalmente rifinita, dalla quale si scorge un paesaggio, una sorta di dipinto incorniciato entro il dipinto principale.

I pastori in primo piano seguono gli schemi fiamminghi, mentre la figura del giovane sulla sinistra (che sta presentando il proprio capro), di un’eleganza più idealizzata, pare ispirata a quelle di antichi rilievi a soggetto sacrificale. Il gruppo della Madonna col Bambino e San Giuseppe si rifà a quello dell’Adorazione dei pastori della Cappella del Presepio. In alto appare un coro di angeli. Tra gli elementi allegorici spicca il pavone sulla capanna, che simboleggia l’immortalità.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *