"Santo Carmelitano, Sant’Agostino, Santo Carmelitano e San Girolamo" del Masaccio

Masaccio: Polittico di Pisa

Masaccio: Polittico di Pisa: San Carmelitano
Polittico di Pisa: Santo carmelitano, cm. 12. Staatliche Museen di Berlino.

        Sulle opere: “Santo carmelitano”, “Sant’Agostino”, “Santo carmelitano” e “San Girolamo” sono opere del Masaccio, realizzate (con aiuti) nel 1426 impiegandola tecnica a tempera su tavola, misurano 38 x 12 cm. ciascuna e sono custodite a Berlino (Staatliche Museen).

Tutte e quattro le opere raffigurate nella presente pagina appartenevano alla collezione Buffer, già catalogate come realizzazioni del Masaccio. I dipinti furono esposti a Londra nel 1893-94 e più tardi, nel 1905, pervennero a Berlino all’odierna sede. L’assegnazione dei quattro “santi” al polittico di Pisa è avvalorata dall’ordine carmelitano cui appartengono i due santi rappresentati in questa pagina (fonte Caioli, 1929). Schubring (1906) ipotizzava che, in origine, tutte e quattro le tavole appartenessero alla predella, con relazioni all'”Adorazione dei magi”, ai “Martiri di San Pietro e di San Giovanni” ed alle “Storie di San Giuliano e San Nicola”. Più sostenuta dalla critica contemporanea è invece la tesi di Mario Salmi (1948), che evidenziava una loro collocazione nei pilastri.

I santi Agostino, un carmelitano e Girolamo:

Sant'Agostino
San Carmelitano
San Girolamo
S. Agostino
Santo carmelitano
S. Girolamo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *