"Madame Cavé" di Ingres

Jean-Auguste-Dominique Ingres

Jean-Auguste-Dominique Ingres: Madame Cavè
Madame Cavé, cm. 40,6 x 32,7, Metropolitan Museum of New York.

Opera successiva

Sull’opera: “Madame Cavé” è un dipinto autografo di Ingres realizzato con tecnica a olio su tela nel 1844, misura 40,6 x 32,5 cm. ed è custodito nel Metropolitan Museum di New York. 

 In basso a destra compare la dedica autografa del pittore: “Ingres a Madame Cavé”. La donna ritratta è Marie-Elisabeth Blavot, amica di Ingres (lo era anche di Delacroix), sposata con il suo allievo Cl. Boulanger, che la lasciò vedova nel 1842. Due anni dopo, nel 1844 – anno della presente composizione – ella divenne moglie di Cavé.

 La donna era una pittrice acquerellista, alla cui tecnica dedicò due ampi trattati – uno edito nel 1850, l’atro nel 1851 – che ottennero largo riscontro nel pubblico del periodo.

Il dipinto in esame, una normale tela rettangolare, fu adattato per moltissimo tempo in una cornice a forma ovale.

Per quanto riguarda la storia ‘esterna’, la composizione rimase presso la famiglia dei Cavé fino al 1911, dalla quale, dopo diversi passaggi di proprietà, pervenne a Mrs Grace Raney Roger di New York che la fece pervenire al Metropolitan Museum, l’attuale sede.

La stesura pittorica appare decisa ed assai fluente: un’opera certamente creata per una “collega”, innegabilmente sensibile al colore ed in condizione di comprenderne a fondo i valori reali, indipendentemente da elaborati sfondi. Detto questo, si può senza dubbio affermare che la dedica di Ingres all’effigiata assume un significato ben specifico.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *