"Ritratto di Paolo Cornaro delle Anticaglie" del Tintoretto

Il Tintoretto: Ritratto di Paolo Cornaro delle Anticaglie

Il Tintoretto: Ritratto di Paolo Cornaro delle Anticaglie
Ritratto di Paolo Cornaro delle Anticaglie, cm. 101 x 80, Musée des Beaux Arts, Gand

Ritorna al secondo elenco opere del Tintoretto

Sull’opera: “Ritratto di Paolo Cornaro delle Anticaglie” è un dipinto prevalentemente attribuito a Jacopo Robusti detto il Tintoretto, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1561, misura 101 x 80 cm. ed è custodito nel Musée des Beaux Arts a Gand. 

L’opera fu citata da Carlo Ridolfi nei suoi scritti “Le maraviglie dell’arte” (1648), nella residenza della famiglia Zaguri. Più tardi venne trasferita Irlanda, Longford Castle. Da qui, nel 1914, passò all’attuale sede con il legato Scribe. Nei secoli scorsi il dipinto era attribuito ad Jacopo Bassano fino a quando, nel 1920 venne assegnato al Tintoretto da Hadein (“JPK” 1920).

Sulla tela è riportata la scritta: “IO PAVLVS CORNELIVS HERMOLAI. A. AE. SVAE. XXXII A. CHR. MDLXI”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *