"Veduta di Delfi con una processione" di Lorrain

Lorrain (Claude Gellée)

Lorrain (Claude Gellée): Veduta di Delfi con una processione
Veduta di Delfi con una processione, cm. 150 x 200, Galleria Doria Pamphilj, Roma.

Opera successiva

Sull’opera: “Veduta di Delfi con una processione” è un dipinto autografo di Lorrain realizzato con tecnica a olio su tela nel 1650, misura 150 x 200 cm. ed è custodito nella Galleria Doria Pamphilj a Roma. 

 Durante la pulitura effettuata nel 1962 comparve la scritta: “CLAVDIO. IV ROMAE 1650”. Sul ponte è riportata un’altra iscrizione in cui si legge “HAC ITUR AD DELPHES”, che tradotta significa “questa è la strada per Delfi”.

 L’opera in esame è il pendant della “Veduta immaginaria di Tivoli” appartenuta al conte Seilern di Londra, con cui condivide le vicende esterne (a metà del Settecento appartenevano entrambe ad una collezione francese; nel 1960 si trovavano a Londra).

I temi sono due: paesaggistica e processione classica: Quest’ultima, senza alcun riferimento letterario, apparirà altre volte nei dipinti di Lorrain: “Paesaggio con padre di Psiche” (National Trust, Anglesey Abbey), “Paesaggio con Bacco al palazzo di re Stafilo” (principe Pallavicini, Roma), “Veduta di Delfi con una processione” (Art Institute, Cicago).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *