Madonna col Bambino (Washington) di Filippo Lippi

Filippo Lippi

Filippo Lippi: Madonna col Bambino (Washington)
Madonna col Bambino, anno 1442 circa, cm. 79 x 51,1, tempera su tavola, National Gallery of Art, Washington.

Vai al secondo elenco opere di Filippo Lippi

Sull’opera: “Madonna col Bambino” è un dipinto di Filippo Lippi realizzato con tecnica a tempera su tavola intorno al 1442, misura 79 x 51,1 cm. ed è custodito nella National Gallery of Art a Washington. 

 L’opera veniva tradizionalmente identificata con una Madonna col bambino che il Vasari aveva visto nella Sala degli Otto di Palazzo Vecchio. Attualmente l’identificazione in quell’opera viene unanimemente respinta, a sostegno di un’ipotetica commissione per impiego devozionale privato.

 La tavola nel corso dell’Ottocento passò attraverso numerosissimi proprietari, dall’Europa agli Stati Uniti, per approdare nell’attuale sede, a Washington.

L’autografia di Filippo Lippi, già universalmente riconosciuta dalla critica, viene oggi confermata dalle radiografie del 1993, che altresì misero in evidenza la sottostante grafica, non scevra di consistenti pentimenti.

La scena si svolge in un ambiente esterno con sullo sfondo una nicchia. Le due figure appaiono naturali ed eleganti, con la Madonna in piedi, ripresa a mezza figura, e il Bambino tenuto dalla madre, seduto sulla balaustra.

La presente Madonna, insieme a quella della Cassa di Risparmio di Prato, è considerata una fra le prime versioni pervenuteci dall’artista su questo specifico tema (Madonna a mezzo figura con il Bambino, entro o con sfondo di una nicchia), un impianto che ebbe considerevoli consensi, tratto dalla stessa tradizione iconografica che ispirò Luca della Robbia ed il Donatello. Infatti la forma di questa nicchia rimanda al tabernacolo di Parte Guelfa nella chiesa di Orsanmichele del Donatello.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *