"San Benedetto rimprovera due monaci che avevano violato la Regola mangiando in una locanda" di Luca Signorelli

Luca Signorelli

San Benedetto rimprovera due monaci che avevano violato la Regola mangiando in una locanda
Dalle “Storie di San Benedetto”, Abbazia di Monte Oliveto Maggiore ad Asciano (Si)

Ritorna all’elenco opere di Luca Signorelli

Sull’opera: “San Benedetto rimprovera due monaci che avevano violato la Regola mangiando in una locanda” è un affresco di Luca Signorelli e della sua bottega, appartenente al ciclo delle “Storie di San Benedetto”, realizzato intorno al 1497-98 e custodito nell’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore ad Asciano (Si). 

 Nella presente scena sono raffigurati due monaci mentre pranzano in una locanda e, sullo sfondo – in alto a destra – San Benedetto che li rimprovera per non aver rispettato la Regola. Trattasi, per gli studiosi, dell’episodio meglio raffigurato del ciclo [Paolucci, cit., pag. 280].

La scena del pranzo si svolge in ambiente interno dove due amabili domestiche stanno servendo l’illecito pasto ai due monaci, che appaiono chiaramente appagati in tutto. Un ragazzino avanza con incerto incedere, recando un recipiente colmo minestra, attento a non versarla. Altre due inservienti, sullo sfondo, sono impegnate a sbrigare alcune faccende domestiche. Sull’entrata si vede un giovane di spalle, ripreso in controluce, con atteggiamento tipico delle figure signorelliane. Secondo gli studiosi il presente riquadro sarebbe stato interamente affrescato dall’artista.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *