"Benedetto discopre la finzione di Totila" di Luca Signorelli

Luca Signorelli

Luca Signorelli: "Storie di San Benedetto" - San Benedetto scopre l'inganno di re Totila
“Storie di San Benedetto”: San Benedetto scopre l’inganno di re Totila, Abbazia di Monte Oliveto Maggiore ad Asciano (Si)

Ritorna all’elenco opere di Luca Signorelli

Sull’opera: “Benedetto discopre la finzione di Totila” è un affresco di Luca Signorelli e della sua bottega, appartenente al ciclo delle “Storie di San Benedetto”, realizzato intorno al 1497-98 e custodito nell’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore ad Asciano (Si). 

 Qui appare Riggo, lo scudiero del re, travestito da Totila per ingannare il santo. Quando si trova di fronte a San Benedetto viene invitato a spogliarsi delle vesti non sue, mentre intorno a loro la folla, costituita da guerrieri e monaci, esprime grande stupore.

 Ancora Riggo, sullo sfondo, narra a Totila il fallito inganno che avevano precedentemente preparato insieme. Trattasi di una rappresentazione assai affollata, di gusto teatrale [Paolucci, cit., pag. 280].




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *