"Busto d’uomo" di Rousseau il Doganiere

Rousseau il Doganiere

Rousseau il Doganiere: Busto d'uomo
Busto d’uomo, cm. 41 x 33, proprietà privata, New York.

Sull’opera: “Busto d’uomo” è un dipinto autografo di Rousseau il Doganiere realizzato con tecnica a olio su tela nel 1906, misura 41 x 33 cm. ed è custodito in una collezione privata a New York, N. Y. 

 Certamente pendant del “Busto di signora” (moglie dell’effigiato) nonostante risulti differente, netta nelle due composizioni, la distanza della ripresa prospettica, dal momento che non si può ammettere una corporatura assai più consistente nella Signora (si veda cliccando sul link).

Secondo alcuni studiosi, tra i quali il Bouret, entrambi i dipinti sarebbero da riferire al 1898 circa, ma, assai verosimilmente, rilevandosi il tentativo di approccio verso un modello un po’ più “accademico”, che fu sempre la meta del Doganiere, soprattutto nella realizzazione dei ritratti (da documentazioni certe si ricava che l’artista diluiva molto il pigmento), Rousseau arriva ad una stilizzazione che ricorda quella del “Ritratto di Joseph Brummer” (Kunsthalle, Amburgo). Questo consentirebbe l’identificazione dei coniugi Steven, esposti al Salon des Indipéndants del 1906, già avanzata da alcuni critici, senza però che essa sia suffragata da alcuna prova certa.

I ritratti dei coniugi vennero esposti nel 1961 a Parigi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *