Presentazione al Tempio (Collezione Treccani) di Fra’ Bartolomeo

Fra’ Bartolomeo: Presentazione al Tempio (Collezione Treccani)

Fra' Bartolomeo: Presentazione al Tempio (Collezione Treccani)
Fra’ Bartolomeo: Presentazione al Tempio, cm. 92,7 x 54,2, Collezione Treccani, Milano.

Sull’opera: “Presentazione al Tempio” è un dipinto di Fra’ Bartolomeo realizzato con tecnica a olio su tavola, misura 92,7 x 54,2 cm. ed fa parte della Collezione Treccani di Milano.

Spostamenti: da inizio Ottocento (circa) al 1826 si trovava nella collezione Vivant Denon a Parigi.

Restauro: dal 1990 al 1995 a cura di Massimo Seroni a Firenze.

Mostre: biennio 1948-49 al Kunstschätze der Lombardei, Zurigo.

Trattati, cataloghi e pubblicazioni: Serena Padovani in “L’età di Savonarola – Fra’ Bartolomeo e la Scuola di San Marco”  pag. 132, Marsilio Editori, 1996 (fonte delle presenti informazioni).

La tavola venne inserita dal Venturi, come opera autografa di Fra’ Bartolomeo, nella sua “Storia dell’arte” (ed. 1925). Si pensa che lo studioso di storia dell’arte avesse avuto occasione di ammirarla proprio nel periodo in cui l’opera entrò a far parte della collezione Treccani, che stava nascendo quegli anni.

L’autorevole assegnazione del Venturi, suffragata da validissimi motivi stilistici e dal raffinato cromatismo, nonché dalla fluente spontaneità d’esecuzione, fu unanimemente accolta dal resto della critica.

Lo stato di conservazione del dipinto è, a dir poco, disastroso ma il pregiato cromatismo che emerge con tutta la sua forza, nonostante le inopportune ridipinture ed estesi restauri, rileva tutte le doti artistiche del frate pittore.

Esistono diverse copie della “Presentazione al Tempio” tra cui ricordiamo quelle riportate nella pagina delle Opere della “Scuola di S. Marco”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.