"Gli undicimila martiri" del Pontormo

Il Pontormo

Gli undicimila martiri
Gli undicimila martiri, cm. 65 x 73, Palazzo Pitti, Firenze

Sull’opera: “Gli undicimila martiri” è un dipinto autografo di Jacopo Carrucci detto il Pontormo, realizzato con tecnica ad olio su tavola intorno al biennio 1520-30, misura 65 x 73 cm. ed è custodito a Palazzo Pitti, Firenze. 

Da “Le Vite” del Vasari si ricava che la tavola venne commissionata per monache dello Spedale degli Innocenti, e che, più tardi, fu tenuta con “gran pregio” dallo Spedalingo (amministratore dell’ospedale) don Vincenzo Borghini. Alcuni critici d’arte, tra i quali il promotore Carlo Neroni, ipotizzarono l’identificazione  di  una parziale copia autografa (“con la battaglia de’ martiri sola”) ne “Gli undicimila martiri” degli Uffizi, un olio su tavola (64 x 43 cm. anno 1529-31) attribuito – del tutto o in parte – al Bronzino, nel quale si pensa ad un probabile aiuto del Berti.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *