"La resurrezione di Lazzaro" di Giotto

Giotto

Giotto: La resurrezione di Lazzaro
La resurrezione di Lazzaro, cm. 185, Cappella degli Scrovegni, Padova.

Secondo elenco opere di Giotto

Sull’opera: “La resurrezione di Lazzaro” è un affresco autografo di Giotto, realizzato nel 1304-06, misura 200 x 185 cm. ed è custodito nella Cappella degli Scrovegni a Padova.

Secondo Toesca (1951), il dipinto in esame evidenzia che l’artista abbia seguito, nell’iconografia, le regole compositive tradizionali che già erano ampiamente diffuse nel VI secolo.

A proposito del dipinto e del’intensità della scena, il Salvini scrisse: ” ……. quella durevolissima e irresoluta tensione che riappare sempre in Giotto nei momenti di più acuta emozione drammatica”. Riguardo la figurazione, lo Gnudi, riferendosi alla figura del giovane in verde al centro, considerò la stessa come la più “sciolta e libera” dell’intera serie padovana “anche nel colore più luminoso e trasparente”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *