La strage degli innocenti di Guido Reni

 Guido Reni
La strage degli innocenti,
La strage degli innocenti, cm. 268 x 170 Pinacoteca Nazionale di Bologna (sotto i particolari).

Sull’opera: “La strage degli innocenti” è un dipinto autografo di Guido Reni realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1611 – 1612, misura 268 x 170 cm. ed è custodito nella Pinacoteca Nazionale di Bologna.

L’opera si trovava esposta nella cappella Ghisilieri della chiesa di San Domenico a Bologna. La presente composizione fa parte delle opere ritenute – con buone ragioni dgli studiosi di Storia dell’arte – come le più famose e celebrate del Reni: Il primo ad elogiarla fu il Marino (nella “La Galeria” …. 1620) che la esaltò in versi, quindi ne seguirono altri fino al Burckhardt (in Der Cicerone, 1855) e, più tardi, la critica moderna.

Secondo Malvasia e Bellori, la composizione fu realizzata nella città natale, a ridosso del ritorno dal secondo viaggio da Roma. Gli studiosi hanno rilevato l’unità nell’impianto compositivo dell’opera, strutturata secondo “uno studiosissimo contrappunto dei movimenti e degli intensi rapporti del colore che governa razione” (fonte, Catalogo della mostra, 1954). Agli Uffizi di Firenze è esposto il disegno  preparatorio (255 x 180) per la donna implorante in ginocchio, collocata in primo piano sulla destra. Uno studio per le figure dei bambini morti (proprietà privata), venne esposto alla Mostra della pittura italiana del “Seicento e Settecento”, allestita a Firenze nel 1930.

La strage degli innocenti, particolare 1
La strage degli innocenti, particolare 1
La strage degli innocenti, particolare 2
La strage degli innocenti, particolare 2
La strage degli innocenti, particolare 3
La strage degli innocenti, particolare 3



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *