"Incontro alla Porta d’Oro" di Filippo Lippi

Filippo Lippi

Filippo Lippi: Incontro alla Porta d'Oro
Incontro alla Porta d’Oro, anno 1450 circa, cm. 20,5 x 47,9, tempera su tavola, Ashmolean Museum, Oxford.

Vai al primo elenco opere di Filippo Lippi

Sull’opera: “Incontro alla Porta d’Oro” è un dipinto di Filippo Lippi realizzato con tecnica a tempera su tavola intorno al 1450, misura 20,5 x 47,9 cm. ed è custodito nell’Ashmolean Museum a Oxford. 

A causa della totale mancanza di documentazioni, la cronologia della tavoletta è stata sempre oggetto di accesi dibattiti, che tuttora persistono, come pure l’identificazione del riquadro principale della pala cui la predella della presente raffigurazione faceva parte. Tuttavia, dalle indicazioni stilistiche ed iconografiche, si può pensare che possa venire associata all’Annunciazione della Alte Pinakothek di Monaco.

Il tema della narrazione è probabile che sia stato tratto dal Protovangelo di Giacomo, identificabile nell’episodio dell’incontro dei genitori di Maria, Anna e Gioacchino, avvenuto a Gerusalemme, e del bacio da cui sarebbe nata miracolosamente la Madonna, tema legato certamente al concetto dell’Immacolata concezione di Maria.

Numerosi ed articolati sono i riferimenti simbolici di questo episodio, di cui possiamo mettere in evidenza la presenza degli uccelli (probabilmente aironi), simboleggianti il rifiuto di false dottrine, da mettere in rapporto, per l’appunto, con il concetto del concepimento di Maria.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *