"La resurrezione di Lazzaro" del Tintoretto

Il Tintoretto: Dipinti per la sala grande di San Rocco,  La resurrezione di Lazzaro

Il Tintoretto: Dipinti per la sala grande di San Rocco, La resurrezione di Lazzaro
Dipinti per la sala grande di San Rocco,  La resurrezione di Lazzaro, cm. 541 x 356, Scuola di San Rocco a Venezia.

Ritorna al primo elenco opere del Tintoretto

Sull’opera: “La resurrezione di Lazzaro” è un dipinto autografo di Jacopo Robusti detto il Tintoretto, appartenente al ciclo dei “Dipinti per la sala grande di San Rocco”, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1779 – 1581, misura 541 x 356 cm. ed è custodito nella Scuola di San Rocco a Venezia. 

La struttura compositiva di quest’opera è impostata soprattutto sulla diagonale che corre dal basso verso l’alto, da sinistra a destra, che riguarda soprattutto le figure – eccetto quella in alto a destra che si contrappone con moto contrario – e l’albero con le rispettive ramificazioni. La composizione si risolve con viva dinamicità in giochi di movimenti circolari e spesso contrapposti. In primo piano, sulla destra, sta la figura del Cristo che comanda a Lazzaro (in alto sorretto da due persone) di alzarsi dal sepolcro; a sinistra di Gesù è ubicata la figura della Maddalena mentre s’inginocchia aprendo le braccia, in uno sfondo paesaggistico illuminato da una luce crepuscolare.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *