"Ritratto del cardinale Carlo de’ Medici" del Mantegna

Mantegna

Mantegna: Ritratto del cardinale Carlo de' Medici
Ritratto del cardinale Carlo de’ Medici, cm. 29,5, Galleria degli Uffizi, Firenze

Al primo elenco opere del Mantegna

        Sull’opera: “Ritratto del cardinale Carlo de’ Medici” è un dipinto autografo del Mantegna, realizzato su tavola – con tecnica non ben riconosciuta – nel 1466, misura 40,5 x 29,5 cm. ed è custodito nella Galleria degli Uffizi a Firenze

Fino al primo decennio del secolo scorso l’effigiato era stato identificato in uno dei Gonzaga. Nel 1912 lo Schaeffer, attraverso uno studio approfondito, stabilì che si trattava invece del Cardinale Carlo de’ Medici (riportato in “MK” dello stesso anno). Tuttavia nel 1937 in una rassegna allestita a Padova e dedicata alle iconografie dei Gonzaga, il ritratto appare con la catalogazione tradizionale. Per il Kristeller, l’opera in esame non è autografa ma una “debole copia” d’un originale cinquecentesco ormai andato perduto. Universalmente accettato come autografo da tutti gli studiosi di Storia dell’arte, eccetto la Tietze-Conrat che solleva forti perplessità a causa del cattivo stato della tavola dalla quale, tra l’altro, non si rileva neanche la tecnica pittorica impiegata per la realizzazione. Per quanto riguarda il periodo di esecuzione, il più attendibile risulta essere quello relativo al soggiorno dell’artista a Firenze, cioè intorno al 1466.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *