Ritratto di cardinale di Raffaello

Raffaello Sanzio

Raffaello Sanzio: Ritratto di cardinale
Ritratto di cardinale, 1510-1511,  Madrid Prado (cm. 61).

Sull’opera: “Ritratto di cardinale” è un dipinto autografo di Raffaello realizzato con tecnica ad olio su tavola nel 1510 – 1511,  misura 79 x 61 cm. ed è custodito al Prado, Madrid.

Non si conosce l’identità dell’effigiato: per alcuni studiosi il cardinale ritratto era Giulio de’ Medici, per altri il Bibbiena, per altri ancora Innocenzo Cybo, o Alidosi, o Ippolito d’Este, o Scaramuzza-Trivulzio. Per quanto riguarda la cronologia dell’opera, si pensava assegnata agli ultimi anni d’attività artistica di Raffaello, ma A. Venturi corresse tale ipotesi e gli attribuì gli anni, 1510-11.

 La raffinata eleganza e la sorprendente naturalezza dell’effigiato, insieme alla sicurezza e semplicità compositiva – ed ai gradevolissimi contrasti di colore – fanno di questo dipinto una delle più alte manifestazioni della pittura ritrattistica di Raffaello.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *