"Camera degli sposi – Oculo del soffitto"  del Mantegna

Mantegna: Camera degli sposi – Oculo del soffitto

Mantegna: Camera degli sposi - Oculo del soffitto
Camera degli sposi – Oculo del soffitto; particolare

Al primo elenco opere del Mantegna

        Sull’opera: “Camera degli sposi – Oculo del soffitto” è un dipinto autografo del Mantegna, realizzato con tecnica a fresco nel 1473, misura 270 cm. di diametro ed è conservato nel Castello di San Giorgio appartenente al complesso del Palazzo Ducale a Mantova.

Alla balaustra circolare, che ripete un motivo di fondo della Corte, si appoggiano i putti alati, tre dei quali sono raffigurati in scorcio sulla parte interna, altri si affacciano dalle aperture. Sempre in scorcio è ripreso un vaso di agrumi – sorretto dalla stessa balaustra e da un’asta che l’attraversa – e due gruppi di donne, tra le quali una negra, probabilmente schiava. Accanto a quest’ultima, sulla sinistra, sta una figura che venne identificata dal Venturi nella marchesa Barbara di Brandeburgo.

Il dipinto si trova in buono stato di conservazione, salvo qualche piccolo particolare (probabilmente tocchi finali dati a secco).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *