Filippo Lippi: "Annunciazione" e "Sette santi"

Filippo Lippi

Filippo Lippi: Annunciazione (National Gallery di Londra)
Annunciazione, 1453-59, cm. 68 x 151,5, tecnica a tempera su tavola, National Gallery, Londra.
Sette santi, 1453-59, cm. 68 x 151,5
Sette santi, 1453-59, cm. 68 x 151,5, tecnica a tempera su tavola, National Gallery, Londra.

Vai al primo elenco opere di Filippo Lippi

Sull’opera: “Annunciazione” e “Sette santi” sono due dipinti di Filippo Lippi realizzati con tecnica a tempera su tavola intorno al 1453-59, misurano entrambi 68 x 151 cm. e sono custoditi nella National Gallery di Londra. 

Le due lunette si presentano in coppia perché in origine fungevano da sopraporta o testata di letto per l’arredo di Palazzo Medici a Firenze. Entrambe le tavole non vengono elencate nell’inventario del 1492 ma si è portati a pensare, giustamente, che in esso non fossero riportati i vari pezzi di mobilio.

Intorno al 1847-48 le due opere vennero acquistate dai fratelli Metzger e poco più tardi, nel 1861, approdarono nell’attuale sede. Autografia del Lippi e committenza, riferita alla famiglia de’ Medici, vengono universalmente accolte dagli studiosi, mentre è più complessa ed articolata la cronologia, che viene generalmente fatta oscillare tra il 1449, data di nascita di Lorenzo il Magnifico – ma si può considerare anche il 1453, data di nascita di Giuliano de’ Medici –  e gli ultimi anni Cinquanta (in riferimento allo stile).

L’arredo completo del palazzo fu portato a compimento entro il 1459, anche se già tre anni prima fu la residenza di Pierfrancesco il Vecchio (Firenze, 1430 – 1476), cugino di Piero il Gottoso (Firenze, 1416 – Firenze, 1469), il cui stemma appare nell’Annunciazione: tre piume e un anello con diamante e cartiglio, dipinti alla base della colonnetta che regge il vaso dei fiori.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *