La circoncisione, un opera di Guido Reni

 Guido Reni
La Circoncisione
La Circoncisione, 371,5 x 216 Chiesa di San Martino a Siena (sotto tre particolari).

Opera successiva

Sull’opera: “La Circoncisione” è un dipinto autografo di Guido Reni realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1635 – 1640, misura 371,5 x 216 cm. ed è custodito nella Chiesa di San Martino a Siena.

La Circoncisione viene citata dalle fonti, compresa quella del Malvasia, fra le opere tarde “certamente autografe” del Reni. Nei due secoli che seguirono la morte dell’artista, l’opera fu apprezzata moltissimo dagli sudiosi di Storia dell’arte, ma più tardi seguirono pareri assai discordi e, talvolta, negativi come quelli del 1925 espressi dalla Nugent (Mostra della pittura Italiana del Sei e Settecento) e del 1929 scritti da Bodmer in “RA”.

 Più tardi il Cavalli (1954), insieme ad altri critici, collocò la pala fra “i più alti capolavori di Guido” per la “felice impostazione compositiva e per la novità dell’accordo fra luce e colore, che anticipa quello della Adorazione dei pastori (attualmente custodito nella Certosa di San Martino a Napoli).”

particolare 1 della Circoncisione
particolare 1 della Circoncisione
particolare 2 della Circoncisione
particolare 2 della Circoncisione
particolare 3 della Circoncisione
particolare 3 della Circoncisione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *