Ritratto di Fedra Inghiramidi Raffaello Sanzio

Raffaello Sanzio

Ritratto di Fedra Inghirami
Ritratto di Fedra Inghirami, cm. 90 x 62, Palazzo Pitti, Firenze.

Sull’opera: “Ritratto di Fedra Inghirami è un dipinto autografo di Raffaello Sanzio realizzato con tecnica ad olio su tavola nel 1516 (16), misura 90 x 62 cm. ed è custodito a Palazzo Pitti, Firenze.

Il ritratto, che  faceva parte della raccolta del cardinale Leopoldo de’ Medici (1617 – 1675), venne trasferito a Parigi nel 1799 insieme al bottino di guerra napoleonico.  Rimase in Francia fino al 1815, anno in cui furono restituite moltissime opere d’arte al nostro Paese. Per quanto riguarda l’autografia, il Passavant, il Venturi e Pittaluga la sostennero in pieno accordo, mentre il Durand-Gréville (1910) ne fu convinto dopo alcuni ripensamenti che attribuivano a Raffaello soltanto la realizzazione del volto (“AS”, 1907). Per quanto riguarda la cronologia, lo stesso Durand-Gréville assegna alla tavola una data che si aggira intorno al 1515-16.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *