"La raccolta della manna" del Tintoretto

Il Tintoretto: La raccolta della manna

Il Tintoretto: La raccolta della manna
La raccolta della manna, cm. 377 x 576, Chiesa di San Giorgio Maggiore a Venezia

Ritorna al primo elenco opere del Tintoretto

Sull’opera: “La raccolta della manna” è un dipinto di Jacopo Robusti detto il Tintoretto, realizzato (con aiuti) nel 1592-94 impiegando la tecnica ad olio su tela, misura 377 x 576 cm. ed è custodito nella Chiesa di San Giorgio Maggiore a Venezia. 

Da documentazioni certe si sa che la tela fu portata a termine, insieme all’Ultima cena, nel 1594. Il dipinto si trova ubicato sulla parete della facciata opposta del presbiterio. È considerata una delle pochissime tele del periodo tardo del Tintoretto quasi totalmente autografe. A Proposito di questo il Coletti (in “Tintoretto”, 1940) mise in evidenza la “rara unità tonale” …… e poi la “luce argentina, diffusa e calma”, assai diverse dai vistosi effetti luministici della tela di fronte.

L’episodio è tratto dal passo dell’Esodo [XVI, 15), certamente connesso con quello della “istituzione dell’eucarestia” nell’ultima cena, dove si legge: “Questo è il pane che il Signore v’ha dato per nutrirvi: questo è il comando che vi da il Signore: ‘Ciascuno ne raccolga quanto basta per il suo nutrimento'”.

Particolari:

55 Tintoretto - particolare della raccolta della manna
Particolare sulla sinistra della raccolta della manna
56 Tintoretto - particolare della raccolta della manna
Particolare centrale della raccolta della manna



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *