Pala Baglioni di Raffaello Sanzio

Raffaello Sanzio

Raffaello Sanzio: Pala Baglioni
Pala Baglioni, particolare della Deposizione (Il trasporto di Cristo), cm. 184 x 176, Galleria Borghese, Roma

Sull’opera: “Pala Baglioni o “Deposizione” o “Il trasporto di Cristo” o “La Deposizione Borghese” è un dipinto autografo di Raffaello Sanzio realizzato con tecnica ad olio su tavola nel 1507, misura 184 x 176 cm. ed è custodito nella Galleria Borghese a Roma.

L’opera è firmata con la scritta “RAPHAEL VRBINAS” (leggi RAPHAEL URBINAS) e datata con la sigla romana “M. D. VII”. Fu commissionata all’artista urbinate da Atalanta Baglioni che volle dedicarla al figlio Grifonetto, ucciso nel 1500 da alcuni membri della stessa famiglia per il controllo della signoria di Perugia. Atlanta scelse quella tematica per rispecchiare nel dolore della Vergine il proprio dolore per la perdita del figlio. La tavola venne collocata nella chiesa di San Francesco al Prato a Perugia, ove vi rimase fino al 1608, anno in cui fu prelevata in gran segreto per essere inviata direttamente a papa Paolo V. Poco dopo, lo stesso pontefice la donò al cardinale Scipione Borghese, suo nipote.

I perugini non poterono non accorgersi dell’indebito prelievo e richiesero con forza che la pala venisse loro restituita. Le proteste sollevate non valsero ad altro che ad ottenere dal Cardinale Borghese una riproduzione della “Deposizione”‘ fatta eseguire da Giuseppe Cesari (1568-1640), meglio conosciuto come il Cavalier d’Arpino. Insieme a moltissime opere di grandi artisti, nel 1797, fu inviata in Francia come bottino di guerra napoleonico e vi rimase fino al 1915, anno in cui fu riportata in Italia.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *