Francesco Bagnara

(1784-1866)

 Pagine correlate: Pittori veneti A – F – Pittori veneti G – Z

Il Bagnara nasce a Vicenza nel 1784. Il Bagnara è un discepolo di Giuseppe Borsato presso l’Accademia delle Belle Arti a Venezia. Diventa in breve tempo il più famoso scenografo di Venezia; al teatro La Fenice lavora su alcuni fra i più grandi capolavori della lirica italiana.

Al Museo Correr di Venezia sono custoditi sei grossi volumi della sua grandissima quantità di bozzetti realizzati per il teatro. Più tardi, ottenendo nel 1838 la cattedra all’Accademia delle Belle Arti (cattedra che presiede fino al 1852), lascia la scenografia. Oltre che scenografo di valore e pittore, Bagnara è ricordato anche come grande architetto. Provvede alla sistemazione dei giardini di Palazzo Papadopoli in Venezia, impiegando anche elementi architettonici, seguendo il modello inglese e quanto già aveva fatto il Selva per i giardini napoleonici, quegli stessi giardini dove adesso si trovano i padiglioni della Biennale d’Arte. Muore a Venezia nel  1866.

Un’opera di Francesco Bagnara:

4 Francesco Bagnara - scena per la lucia di lammermur
Bozzetto della Scena per la Lucia di Lammermoor, cm. 18 x 27 Museo Correr Venezia.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *