Bertini Giuseppe

( Milano 11-12-1825  /  24-11-1898 )

Pagine correlate: Pittori lombardi A – F – Pittori Lombardi G – Z

Giuseppe Bertini

Bertini Giuseppe ( Milano 11-12-1825 / 24-11-1898 ). Seguace dell’Hayez dipinse quadri di soggetto storico, quali Francesco I e il maresciallo di Trivulsio, Dante e Beatrice, Vittorio Emanuele e Napoleone III a Milano (ritratto), un premio speciale gli fu conferito per Dante e frate Ilario.

 Il Bertini incominciò ad insegnare pittura all’Accademia di Brera di Milano dopo aver studiato con il padre l’arte della pittura su vetro. Suoi allievi famosi furono Leonardo Bazzaro, Federico Faruffini, il Cremona e Mosè Bianchi. L’Accademia delle belle arti di Brera a Milano, fu fondata nel 1776 dall’Imperatrice Maria Teresa d’Austria, con l’obbiettivo di formare i giovani “talentuosi” che intendevano dedicarsi alle varie attività artistiche. Maestri di straordinario prestigio furono l’architetto Giocondo Albertollo ( 1742- 1839) , il pittore Andrea Appiani (1754- 1817), il pittore Francesco Hayez (1791- 1882) e lo scultore Francesco Messina (1900- 1995). 

Un’opera del Bertini:

22 Giuseppe Bertini - Ritratto dell'avv. Calcaterra

Ritratto dell’Avv.  Calcaterra, anno 1856, cm. 208 x 114.

Bibliografia:

  • “Caravati e Bertini. Gli artisti del bosco”, AA.VV., Edizioni Quaderni di Luvinate, 2004 V.
  • “Giuseppe Bertini. Il grande maestro dell’Ottocento a Brera”, Vicario, Spino d’Adda, Grafica Gm, 1997.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *