Salvatore Fregola

Pagine correlate: Pittori Scuola Posillipo – Le opere di A. Pitloo – Le opere di Giacinto Gigante.

Salvatore Fregola

Quella dei Fergola è una nutrita famiglia di pittori come quella dei Carelli o dei Gigante. L’artista “capostipite” è Luigi, ma molto più conosciuto è il figlio Salvatore, assiduo sostenitore della Scuola Posillipo, nonostante non riesca a defilarsi dal suo scrupoloso linguaggio accademico: soltanto alcune opere di piccolo formato hanno quel tocco tipo “macchiettistico”  che le ravviva e gli da gradevoli modulazioni.

Salvatore nasce a Napoli nel 1799 e diventa il pittore preferito di Francesco I di Borbone, il quale lo vuole sempre vicino a se anche e soprattutto nei suoi brevi viaggi nelle varie zone del reame, come documentarista ed illustratore ufficiale degli eventi di Corte. Quel suo attaccamento allo stile ed agli schemi accademici ben presto influirà negativamente nella sua carriera artistica, facendogli esaurire la sua fama per mancanza di modernità ed innovazione, tanto che, nel 1838, perde il concorso per la cattedra all’Accademia, dove viene preferito a lui lo Smargiassi. Tuttavia Salvatore Fergola è da considerarsi un esponente di spicco dell’Ottocento napoletano. Morirà nel 1874. Fratello di Salvatore è Alessandro, anche lui pittore paesaggista attivo nel periodo dal 1820 al 1850. Si parla di un altro fratello pittore, operante più o meno nello stesso periodo (dal 1826 al 1855). Più famoso di questi ultimi due, è il figlio di Salvatore Fergola anch’esso chiamato Francesco, di cui si conoscono soltanto poche opere dallo stile molto vicino al Gigante, di cui è genero, ma dalla scrittura più intensa e sensibile, piene di una fine sagacia interpretativa della luminosità e della prospettiva cromatica che le rende meritevoli di una sempre più confermata attenzione.

Tre opere di Francesco e Salvatore Fregola:

fergola francesco - capri dalla costiera sorrentina
Francesco Fergola – Capri dalla costiera Sorrentina, cm. 72 x 100, Palazzo Reale, Napoli
fergola salvatore - inaugurazione della ferrovia
Salvatore Fergola – Inaugurazione della ferrovia Napoli  – Portici, cm. 124 x 216, Museo di San Martino, Napoli
fergola salvatore - napoli dallo scudillo di capodimonte

Salvatore Fergola – Napoli dallo Scudillo di Capodimonte, cm. 71 x 128, Palazzo reale, Napoli.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *