Famiglia Gigante

Pagine correlate:  Pittori Scuola Posillipo – Le opere di A. Pitloo – Le opere di Giacinto Gigante.

Gaetano GIGANTE

L’artista capostipite della famiglia Gigante è Gaetano, padre di Giacinto, che nasce a Napoli nel 1770. La sua prima formazione artistica avviene nello studio di Giacinto Diana dal quale deriverà il nome del “Gigante” più famoso, suo figlio.

La pittura del suo primo periodo è ancorata ai più tradizionali schemi settecenteschi napoletani in una creazione “chiesastica”:  Santa Maria del Caravaggio, Santa Maria di Piedigrotta a Napoli; Santa Maria della Vigna a Pietravairano.

In seguito Gaetano si dedica a dipingere costumi, tarantelle, scene popolari, eventi storici e di cronaca, rimanendo sempre in secondo piano rispetto ai suoi colleghi e collaboratori. Gaetano muore nel settembre del 1840. Altri pittori della famiglia Gigante, sono quattro dei suoi sette figli, Giacinto (1806), Emilia (1809), Achille (1823, morto giovanissimo nel 1846) esperto litografo, disegnatore ed acquafortista e, infine Ercole (1815, anch’esso morto giovane nel 1860). La produzione artistica di Ercole risente di una particolare influenza del fratello Giacinto ed il suo modo di dipingere è molto vicino a quello del Vianelli.

Opere:

gigante ercole - amalfi la valle dei mulini
Ercole Gigante – Amalfi, la valle dei mulini, cm. 29 x 46, Museo di San Martino, Napoli
gigante ercole - villa martinelli
Ercole Gigante – Villa Martinelli, cm. 24 x 32, Collezione Autiello, Napoli
gigante gaetano - ritorno dalla festa della madonna dell'arco

Gaetano Gigante – Ritorno dalla festa della Madonna dell’Arco, cm. 52,6 x 65, Museo di San Martino, Napoli.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *