Giovanni Migliara (pittura veneta)

(Alessandria, 1785 – Milano, 1837)

Pagine correlate: Pittori veneti A – F – Pittori veneti G – Z – Pittori Lombardi F – Z

Cenni biografici

Giovanni Migliara nasce ad Alessandria nel 1785 e muore a Milano nel 1837.

Migliara oltre ad essere pittore paesaggista e miniaturista è anche scenografo.

Affiancato da Bernardino Galliari dipinge al teatro Carcano nella città di Milano.

Lasciando la scenografia per darsi alla pittura nel genere miniaturistico ottiene un grandissimo successo e viene subito apprezzato dalla critica del tempo.

Si innamora del linguaggio pittorico paesaggistico veneto, in particolare quello del Settecento e segue la tecnica del Canaletto, del Bellotto e del Guardi, tanto che i suoi dipinti – come detto precedentemente per il Chiloni – spesso vengono confusi con quelle dei maestri.

Insegna all’Accademia di Brera a Milano, dove incontra come allievo Federico Moja, che sarà colui che porterà avanti il suo modo di fare arte nella città di Venezia.

La pittura di Migliara è ben vista e seguita nel Veneto ed in particolare a Venezia. Bellissima è la collezione paesaggistica a linguaggio romantico.

Due opere di Migliara

piazza San Marco

Piazza San Marco a Venezia, cm. 77 x 100 Galleria d’Arte Moderna Brescia.

Giovanni Migliara: Via Fatebenefratelli a Milano, cm. 70 x 100, collezione privata a Milano.
Giovanni Migliara: Via Fatebenefratelli a Milano, cm. 70 x 100, collezione privata a Milano.

Bibliografia

  • Maria Cristina Gozzoli, “Il volto della Lombardia”, Marco Rosci, 1975.
  • “Dizionario degli artisti alessandrini tra ‘800 e ‘900, i Grafismi Boccassi”, Rino Tacchella, Alessandria, 2004.
  • “L’opera grafica di Giovanni Migliara”, Cassa di Risparmio di Alessandria, 1977.
  • “Giovanni Migliara” nel catalogo online Artgate della Fondazione Cariplo, a cura di Elena Lissoni, 2010, CC-BY-SA.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *