Il Naturalismo

Il Naturalismo è un atteggiamento artistico che si distingue per la realistica raffigurazione delle tematiche, umane e non. Tale atteggiamento lo incontriamo spesso nel corso della Storia dell’arte (si pensi addirittura alla scultura egizia nel periodo della V dinastia, o all’arte Flavia [G. Becatti in “L’arte dell’Età classica”]).

Appartiene all’arte naturalista l’artista che cura con particolare attenzione ogni dettaglio nella rappresentazione del mondo che lo circonda, raffigurandolo così come gli viene offerto dalla natura, senza abbellimenti, idealizzazioni o apporti dettati dal sentimento, tantomeno ogni riferimento allusivo.

Il naturalismo più vicino ai nostri tempi è quello che nacque e si sviluppò in Francia intorno al 1870 con un evidente nesso di continuità verso la pittura realistica. Si estese rapidamente in tutto il continente europeo imponendosi con forza grazie anche alle opere di pittori come Adolph von Menzel (Breslavia, 8 dicembre 1815 – Berlino, 9 febbraio 1905).

In Italia la corrente naturalista si sviluppò affrancandosi da quella europea, seguendo soprattutto i dettami della pittura toscana. I maggiori interpreti di questo movimento sono, infatti, i pittori Macchiaioli.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *