"Storie di San Bernardino" del Perugino

Il Perugino: Storie di San Bernardino

Storie di San Bernardino - Guarigione di una giovane, cm. 57
Guarigione di una giovane, cm. 75 x 57
Risanamento del cieco e sordomuto
Risanamento del cieco e sordomuto, cm. 76 x 56,7

 Sull’opera: Le “Storie di San Bernardino” sono raffigurazioni appartenenti ad una serie di otto dipinti – qualcuno autografo – di Pietro Vannucci detto il Perugino, realizzati  con tecnica tempera su tavola nel 1473, le cui misure si aggirano intorno ai 75-78 x  56-57 cm.. Le tavole sono custodite nella Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia.

Le otto tavole, tutte realizzate con tecnica a tempera su tavola riguardano gli episodi miracolosi del Santo. Le opere, che in origine si trovavano nell’oratorio di San Bernardino a Perugia, rappresentano la cosiddetta “Nicchia di San Bernardino”. Lo scopo per il quale i dipinti fossero stati commissionati al Perugino non è mai stato accertato: qualche studioso avanzò l’ipotesi che fossero serviti alla decorazione dell’armadio contenente il gonfalone; altri, che avessero formato gli sguinci della ‘nicchia’ dove lo stesso gonfalone veniva conservato (Bertini Calosso, 1945); altri, che servissero quasi da cornice per  la stessa “nicchia”‘.

Le raffigurazioni presenti in questa pagina riguardano un’opera totalmente autografa del Perugino (Guarigione di una giovane) ed un’altra prevalentemente a lui attribuita (Risanamento del cieco e sordomuto Riccardo Micuzio dall’Aquila).

Per ragguagli particolareggiati delle due opere cliccare:  Guarigione di una giovane   –   Risanamento del cieco e sordomuto Riccardo Micuzio dall’Aquila




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *