Pala di San Zaccaria – Sacra conversazione di Giovanni Bellini

Giovanni Bellini: Pala di San Zaccaria – Sacra conversazione

Giovanni Bellini: Pala di San Zaccaria - Sacra conversazione
Giovanni Bellini: Pala di San Zaccaria, cm. 500 x 235, Chiesa di San Zaccaria, Venezia.

Sull’opera: “Sacra conversazione: Pala di San Zaccaria”, o “Madonna in trono con il Bambino e i santi”, è un dipinto autografo di Giovanni Bellini detto il Giambellino, realizzato con tecnica ad olio su tela (in seguito trasferita su tavola) nel 1505, misura 500 x 235 cm. ed è custodito nella Chiesa di San Zaccaria, Venezia.

La pala, come moltissime altre opere del Bellini, è firmata e datata con la scritta “IOANNES BELLINVS / MCCCCCV”.

Nella presente pala, realizzata in memoria di Pietro Cappello, sono raffigurati, la Madonna in trono col Bambino sopra il ginocchio, l’angelo musicista, i santi – da sinistra verso destra –  Pietro, Caterina, Lucia e Gerolamo.

L’opera è citata nella seconda edizione de “Le Vite” di Vasari (1568) e ne “Le maraviglie dell’arte: ovvero le vite degli illustri pittori” (1648).

In questo dipinto si evidenzia la svolta più importante della pittura belliniana, che deve confrontarsi con quella del Giorgione. Il Giambellino, infatti, anche questa volta si trova preparato e con grandissime risorse coloristiche a rinfrescare il suo linguaggio figurativo: le variazioni cromatiche si arricchiscono di nuove modulazioni, rendendo con efficacia la dilatazione spaziale e volumetrica, sfumando ed ammorbidendo le penombre in vaste campiture tonali.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.