Pittore Giovanni Battista Pittoni

Giovanni Battista Pittoni (Venezia, 20 giugno 1687 – Venezia, 17 novembre 1767)

Adorazione dei Magi
Giovan Battista Pittoni: Adorazione dei Magi, anno 1740, collegiata dei Santi Nazaro e Celso, Brescia.

Cenni biografici

   Le prime opere dell’artista in esame evidenziano chiari influssi della pittura barocca, legati soprattutto al Balestra, operante a Venezia nei primi decenni del Settecento.

Alcuni dipinti del Pittoni, realizzati a ridosso di quest’epoca, come il “Diana e Atteone” (attualmente custdito nel museo di Vicenza) ed il “Martirio di San Tommaso” (Chiesa di San Stae, Venezia), testimoniano una pittura già ricca di caratteri essenziali, e cioè: un’armoniosa variazione cromatica, un disinvolto dispiegarsi del tratto e – di conseguenza – delle forme, nonché un fortissimo e manierato rigore nella rappresentazione dei dettagli, a cui non manca quella pregnanza tipica del rococò europeo, fatta di soffusi sensi di languore, sapientemente integrati, che conferiscono a dette composizioni una delicata e ricercata preziosità.

Influenzate dal Tiepolo e dal Ricci – per freschezza cromatica, solidità delle forme e dilatazione spaziale – sono il “Giuramento di Annibale” (Pinacoteca di Brera a Milano) e la pala con i “Santi Pietro e Paolo e Pio V in adorazione della Vergine” (in Santa Corona a Vicenza).

A partire dal secondo ventennio del Settecento la pittura del Pittoni incominciò a caratterizzarsi in maniera più decisa, soprattutto nelle decorazioni ad affresco, da cui si evidenzia un carattere forte e monumentale. È di quel periodo il già citato “Martirio di San Tommaso”, realizzato nel 1720 per la chiesa di San Stae a Venezia.

Tra il 1722 e il 1730 – insieme al Ricci, Canaletto, Cimaroli (Salò, 1687 – Venezia, 1771) ed altri pittori veneziani e bolognesi – lavorò ad una serie di dipinti (ventiquattro tele in tutto, dette il ciclo dei “Tombeaux des Princes”, di cui quattro realizzate dal Pittoni) ideata e commissionata da Mc Swiney, dove venivano raffigurate varie personalità della storia britannica.

Le tematiche della maggior parte delle opere di Giovanni Battista Pittoni sono a sfondo religioso, storico e mitologico.

Bibliografia Jane Turner (a cura di), The Dictionary of Art. 25, pp. 1-4. New York, Grove, 1996.

Alcune opere di Giovanni Battista Pittoni.

San Rocco

San Rocco

Sacrificio di Isacco

Sacrificio di Isacco

Martirio di san Tommaso

Martirio di san Tommaso

Morte di Giuseppe

Morte di Giuseppe

San Girolamo a Peter di Alcantara

San Girolamo a Peter di Alcantara

Adorazione dei Magi

Adorazione dei Magi, anno 1740, collegiata dei Santi Nazaro e Celso, Brescia.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.