Giovane uomo di Cosmè Tura

Giovane uomo di Cosmè Tura

Cosmè Tura: Giovane uomo
Giovane uomo, cm. 30 x 21, Metropolitan Museum of New York

Sull’opera: “Giovane uomo” è un dipinto autografo di Cosmè Tura, realizzato con tecnica a tempera su tavola nel 1450-52, misura 30 x 21 cm. ed è custodito nel Metropolitan Museum a New York. 

 La tavoletta in precedenza si trovava a Locko Park (U.S.A.) ed apparteneva alla collezione W. Drury Lowe, dalla quale passò a quella di Benjamin Altman a New York e quindi, nel 1913,  al Metropolitan Museum a della stessa città, la sede attuale.

 Secondo la critica il presente dipinto è certamente dell’epoca giovanile e ricorda la pittura del Pisanello. Alcuni eminenti studiosi lo identificano con il “ritratto di nobile giovanotto” che Laderchi citava (1838) nella raccolta Costabili.

Tradizionalmente era attribuito a Piero della Francesca, fino a quando nel 1893 Philips e Richter lo assegnarono al Cossa.

Dovettero passare più di trent’anni per poter essere riconsegnato a Cosmè Tura dal Berenson (1926), che lo inserì nel catalogo del Metropolitan Museum, con il titolo di: “Ritratto di Borso d’Este“.

Prima il Longhi (1934) e e poi l’Ortolani (1941) sottoscrissero tale attribuzione, pur in grande disaccordo circa l’identificazione, che dissimila di molto con il ritratto del duca  negli affreschi ferraresi (Palazzo Schifanoia).

La riproduzione dei contenuti e grafica in questo sito web, anche eseguita soltanto in parte, è vietata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.