I profughi di Parga di Hayez

Hayez: I profughi di Parga

Hayez: I profughi di Parga
I profughi di Parga, cm. 201 x 290, Pinacoteca Tosio Martinengo a Brescia.

        Sull’opera: “I profughi di Parga” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1831, misura 201 x 290 cm. ed è custodito nella Pinacoteca Tosio Martinengo a Brescia.

La tematica della tela è tratta da un episodio del poemetto polimetrico di Giovanni Berchet (redatto nel 1821 e pubblicato nel 1823), su una delle tante vicissitudini degli abitanti di Parga.

La città albanese, dal 1815 sotto la protezione dell’Inghilterra, venne da quest’ultima consegnata al pascià di Gianina nei 1819.

L’Hayez mette in risalto le risorse di un popolo che difende la patria e la fede, e che anche nell’esilio mantiene con orgoglio il legame alle proprie tradizioni.

Ritratto di Cristina Belgiojoso Trivulzio di Hayez

Hayez: Cristina Belgiojoso Trivulzio

Hayez: Ritratto di Cristina Belgiojoso Trivulzio
Hayez: Cristina Belgiojoso Trivulzio, cm. 136 x 101, Proprietà privata, Firenze.

        Sull’opera: “Cristina Belgiojoso Trivulzio” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1832, misura 136 x 101 cm. ed è custodito da proprietario privato.

“Ritratto di Ruth” di Hayez

Hayez: Ritratto di Ruth

Hayez: Ruth

Ruth, cm. 139 x 101, Collezioni comunali di Bologna

        Sull’opera: “Ruth” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1835 misura 139 x 101 cm. ed è custodito nelle Collezioni comunali di Bologna.

Betsabea al bagno di Hayez

Hayez: Betsabea al bagno

Hayez: Betsabea al bagno
Francesco Hayez: Betsabea al bagno, cm. 184 x 140, proprietà privata, Lugo (Vicenza)

        Sull’opera: “Betsabea al bagno” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1834, misura 184 x 140 cm. ed è custodito da un proprietario privato.

L’opera è firmata in basso al centro con la scritta “Hayez Francesco”

Una versione precedente, risalente al 1826, fu realizzata dall’artista su commissione del re del Württemberg.

Ritratto Don Giulio Vigoni bambino di Hayez

Hayez: Ritratto Don Giulio Vigoni bambino

Hayez: Ritratto Don Giulio Vigoni bambino
Francesco Hayez: Don Giulio Vigoni bambino, cm. 110 x 85, proprietà privata, Milano.

        Sull’opera: “Don Giulio Vigoni bambino” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1839, misura 110 x 85 cm. ed è custodito in una collezione privata.

Di quest’opera esiste un disegno preparatorio, custodito nella Pinacoteca di Brera a Milano.

La sete dei crociati sotto Gerusalemme di Hayez

Hayez: La sete dei crociati sotto Gerusalemme

Hayez: La sete dei crociati sotto Gerusalemme
La sete dei crociati sotto Gerusalemme, cm. 58 x 91, proprietà privata, Lugo (Vicenza).

        Sull’opera: “La sete dei crociati sotto Gerusalemme” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1837, misura 58 x 91 cm. ed è custodito in una collezione privata.

Il Carotti, con il pieno accordo del Nicodemi, assegnò l’ideazione della presente composizione al 1838.

Tuttavia, anche prendendo in considerazione che l’opera definitiva fu iniziata in quell’anno – e non nel 1837 – esiste un documento dove il pittore asserisce di “aver trattato anteriormente quel bellissimo argomento in una piccola tela” (H), che giustifica una data d’esecuzione intorno 1837, come l’acquatinta (77X 120, Accademia di Brera).

Odalisca sdraiata di Hayez

Hayez: Odalisca sdraiata

Hayez: Odalisca sdraiata
Francesco Hayez: Odalisca sdraiata, cm. 120 x 137, proprietà privata, Milano.

        Sull’opera: “Odalisca sdraiata” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1839, misura 120 x 137 cm. ed è custodito nella collezione di un privato a Milano.

La principessa di Sant’Antimo di Hayez

Hayez: La principessa di Sant’Antimo

Hayez: La principessa di Sant'Antimo
Francesco Hayez: La principessa di Sant’Antimo, cm. 117 x 89, Museo di San Martino, Napoli.

        Sull’opera: “La principessa di Sant’Antimo” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1840-44, misura 117 x 89 cm. ed è custodito nel Museo di San Martino a Napoli.

Per lo studioso di storia dell’arte Nicodemi l’opera in esame è stata eseguita nel 1839, mentre la studiosa Cinotti, la riferisce al periodo 1845-50.

Risulta più realistica l’ipotesi della seconda, perché  da una lettera datata ottobre 1844 che l’artista inviò alla moglie, si ricava che egli stava “ritoccando il ritratto della Principessa Sant’Antimo”.

Ritratto di Antonietta Vitali Sola di Francesco Hayez

Francesco Hayez: Ritratto di Antonietta Vitali Sola

Francesco Hayez: Ritratto di Antonietta Vitali Sola
Francesco Hayez: Antonietta Vitali Sola, cm. 60 x 52, proprietà privata, Milano.

        Sull’opera: “Antonietta Vitali Sola” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1823, misura 60 x 52 cm. ed è custodito da un proprietario privato.

Ritratto dell’imperatore Ferdinando I d’Austria di Hayez

Hayez: Ritratto dell’imperatore Ferdinando I d’Austria

Hayez: Ritratto dell'imperatore Ferdinando I d'Austria
Francesco Hayez: L’imperatore Ferdinando I d’Austria, cm. 121 x 96, Museo del Risorgimento, Milano.

        Sull’opera: “L’imperatore Ferdinando I d’Austria” è un dipinto autografo di Francesco Hayez, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1840, misura 121 x 96 cm. ed è custodito nel Museo del Risorgimento a Milano.