Body Art

Espressione artistica di trasformazione e rappresentazione del corpo. Con essa si rappresenta il corpo dopo averlo modificato nella realtà, ad esempio insaponandogli il viso con crema da barba per alterare le caratteristiche somatiche, o dipingendolo con il color del marmo, firmandolo e poi immortalandolo con la fotografia, o anche provocadogli ferite e rappresentandolo in foto o in Pittura come fa Gina Pane, o addirittura immettendo sul mercato dell’arte la “Merda d’artista” come fa Piero Manzoni. In conclusione, la body art fa diventare il corpo il protagonista principale, ritenendolo sia soggetto che oggetto della manifestazione artistica, nella sua raffigurazione come opera d’arte. Vi è nella body Art, la ferma intenzione di provocazione e di sconvolgere le convinzioni relative al mondo dell’arte.

Bibliografia:

  • “Dall’ Informale alla Body Art: dieci voci dell’ Arte Contemporanea: 1960/1970”, Lea Vergine, Gruppo Editoriale Forma, 1976.

  • “Body Art e storie simili: il corpo come linguaggio”, Lea Vergine, Skira 2000.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *