Nasce il Novecento italiano

Novecento

Quei sette pittori italiani: Nel 1922  Lino Pesaro, gallerista di grande talento ed un critico influente, come Margherita Sarfatti, propongono a sette pittori di talento della provincia di Milano, un sodalizio.  I pittori sono: Leonardo Dudreville, Achille Funi, Anselmo Bucci, Gian Emilio Malerba, Ubaldo Oppi, Mario Sironi e Pietro Marussing.

Il programma è molto ambizioso: deve porsi  in antitesi con gli ultimi movimenti artistici dell’avanguardia futurista e, senza un indirizzo di stile ben definito,  deve cercare di rifarsi alle tradizioni italiane, soprattutto lombarde, di naturalismo né descrittivo né impressionistico. Ottenendo un enorme consenso alla Biennale di Venezia del 1924, i pittori decidono di allargare il sodalizio a tutti i migliori artisti delle nuove generazioni. Nasce così il Novecento Italiano, che varca i confini nazionali spingendosi oltreoceano, fino a Buenos Aires.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *