Cappella Sassetti: "Conferma della regola" di Domenico Ghirlandaio

Domenico Ghirlandaio nella Cappella Sassetti

Domenico Ghirlandaio: Conferma della regola
Affreschi della Cappella Sassetti: “Conferma della regola”, Santa Trinita, Firenze.

Ritorna all’elenco opere di Domenico Ghirlandaio

Sull’opera: “Conferma della regola” è un dipinto di Domenico Ghirlandaio, appartenente al ciclo degli “Affreschi della Cappella Sassetti” in Santa Trinita a Firenze, realizzato intorno al 1482-5. 

La presente composizione e quella della “Resurrezione del ragazzo”, che decorano la parete frontale insieme alla vistosa pala dell’Adorazione dei pastori,  sono considerate come le più rappresentative dell’intero ciclo pittorico.

 Entrambe le scene sono ambientate in un particolare scorcio fiorentino. L’episodio della Conferma della regola è raffigurato sulla zona alta della parete con San Francesco al cospetto di Papa Onorio III (Albano, 1150 circa – Roma, 1227). La scena, inquadrata con maestria ed originalità, si svolge in un articolato porticato che si fonde con l’arco reale della cappella.

L’ambiente in cui il papa riceve il santo non è quello di Roma ma di Firenze, con una chiara vista sullo sfondo di piazza della Signoria, il Campidoglio della città, con al centro la Loggia della Signoria (allora priva di statue) e al lato Palazzo Vecchio, sul cui  Arengario spicca il Marzocco di Donatello e dietro al quale – dove attualmente sono gli Uffizi – si intravede la chiesa di San Pier Scheraggio, prima che fosse demolita. Bene distribuite, tanto da conferire alla veduta l’aspetto di un vivo squarcio realistico, sono le figurette sparse sullo sfondo, riprese isolate ed in gruppi nella loro vita quotidiana. La scelta fatta dalla committenza di ambientare l’episodio a Firenze testimonia l’importanza che aveva allora la città, considerata nei circoli umanisti come la nuova Gerusalemme o la nuova Roma.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *