Una Lunetta (ASA// IOSAPHAT// lORAM) nella cappella sistina

Una Lunetta di Michelangelo Buonarroti cappella sistina

Una Lunetta di Michelangelo Buonarroti cappella sistina
Una Lunetta di Michelangelo Buonarroti cappella sistina, anno 1511 (12), 215 x 430 cm.

serie opere n° 1

Sulla targa, la scritta “ASA// IOSAPHAT// lORAM”

Secondo Tolnay, la smilza e caricaturale immagine collocata sul lato sinistro della lunetta (vedi particolare sopra raffigurato), dovrebbe essere quella del re Iosafat, punito da Michelangelo per l’attitudine ad ammucchiare danaro. Nel testo testo biblico invece (Paralipomeni II, XVII 11 ss.) non risultano condanne nei confronti di questi.

Sulla destra della lunetta – particolare non riportato in questa pagina – fra i tre bambini con la madre,  Joram sarebbe quello che l’abbraccia con più veemenza, data l’aggressiva indole manifestata da adulto. Prima del grande restauro la composizione si presentava con un mediocre stato di conservazione.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.