La Ganimede, un opera del Correggio

Correggio

Correggio - Ganimede
Ganimede, cm. 163 x 71 Vienna Kunsthistorisches Museum.

Opera successiva

Sull’opera: “Ganimede” è un dipinto autografo del Correggio realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1531, misura 163 x 71 cm. ed è custodito a Vienna nel Kunsthistorisches Museum.

Capitò che nel 1585 l’opera in esame fu ammirata da Khevenhiller (ambasciatore di Rodolfo II) nella collezione dell’ex favorito reale Pérez. Correva voce che l’ambasciatore, estasiato dal quadro, volesse acquistarlo per inviarlo al proprio sovrano ma, non riuscendo ad ottenerlo, due anni più tardi fece fare una copia, di cui però non rimane alcuna testimonianza. Cosa certa è che l’opera originale, quella che veramente voleva acquistare l’ambasciatore, era ritornata a far parte dei tesori della corona spagnola, insieme ad altre copie dell'”IO e Zeus” il pendant e la Leda. L’opera originale “Io e Zeus” invece era a Milano già dal 1584. Altra certezza è che “Ganimede” insieme all'”IO e Zeus” già dal 1631 si trovava a Vienna, e, questa città viene segnalata anche dall’Ottonelli nel 1652. Per la cronologia, la critica è assai concorde ad assegnargli il periodo 1530 – 1532.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *