"Veduta immaginaria di Tivoli" di Lorrain

Lorrain (Claude Gellée)

Lorrain (Claude Gellée): Veduta immaginaria di Tivoli
Veduta immaginaria di Tivoli, cm. 117 x 147, Richard L. Feigen and Co, New York, N. Y.

Opera successiva

Sull’opera: “Veduta immaginaria di Tivoli” è un dipinto autografo di Lorrain realizzato con tecnica a olio su tela nel 1644, misura 117 x 147 cm. ed è custodito nella Richard L. Feigen and Co, New York, N. Y. 

Il dipinto venne pubblicato nel 1971 dal Röthlisberger (“RDA”). Il disegno preparatorio del “Liber Veritatis”* reca la scritta: “tablaux pour Paris”.

La tela, che in precedenza apparteneva ad un amatore d’arte russo, passo presso un mercante berlinese, ove vi rimase fino al 1919. Subito dopo pervenne nell’attuale sede.

La stesura pittorica, la cui raffigurazione è una replica del “Paesaggio con Tobia e l’Angelo” (1642), è di ottimo pregio. Probabilmente l’opera fu commissionata da un collezionista di Parigi che aveva ammirato la versione precedente.

Un altro disegno preparatorio, relativo alle figure, è custodito nel British Museum di Londra (R 63, n° 595).

* Il “Liber Veritatis” è una raccolta di 195 disegni con le riproduzioni dei lavori dell’artista a partire dal 1639, redatto dallo stesso Lorrain per la tutela dei propri dipinti.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *