"Polittico di Pisa: Adorazione dei magi" del Masaccio

Masaccio: Polittico di Pisa: Adorazione dei magi

Masaccio: Polittico di Pisa: Adorazione dei magi
Polittico di Pisa: Adorazione dei magi, cm. 21 x 61, Staatliche Museen di Berlino.

Sull’opera: “Polittico di Pisa: Adorazione dei magi” è un dipinto autografo del Masaccio, realizzato con tecnica a tempera su tavola nel 1426, misura 21 x 61 cm. ed è custodito a Berlino, (Staatliche Museen).

Il “Polittico di Pisa” fu realizzato per  la cappella di Giuliano di Colino degli Scarsi (notaio di San Giustonato), situata nella chiesa di Santa Maria del Carmine a Pisa. Questa è l’opera più documentata dell’artista, grazie alla meticolosità di un commissionario, che annotava e conservava tutte le ricevute dei vari acconti e gli attestati di solleciti fatti pervenire al Masaccio.

La predella a cui l’opera apparteneva, era composta da altri due pannelli laterali – anch’essi conservati nei Musei di Berlino, ma pervenutivi in tempi diversi – che raffigurano i “Martiri di Pietro e Giovanni Battista” (pagine immediatamente precedenti).

Sulla destra della tavola, nella figura tra le due teste di cavallo – certamente uno staffiere – è stato identificato l’autoritratto dell’artista. Secondo altri, invece, potrebbe trattarsi dell’effige suo fratello minore. In altre figure gli studiosi vi identificarono il committente e suoi vicini parenti.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *