"Il ritrovamento del corpo di San Marco" del Tintoretto

Il Tintoretto: Il ritrovamento del corpo di San Marco

Il Tintoretto: Il ritrovamento del corpo di San Marco
Il ritrovamento del corpo di San Marco, cm. 405 x 405, Pinacoteca di Brera Milano.

Ritorna al secondo elenco opere del Tintoretto

       Sull’opera: “Il ritrovamento del corpo di San Marco” è un dipinto autografo di Jacopo Robusti detto il Tintoretto, realizzato con tecnica ad olio su tela nel 1562-1566, misura 405 x 405 cm. ed è custodito nella Pinacoteca di Brera a Milano.

Ecco come il Ridolfi descrisse l’opera in esame: “si vede il modo tenuto nel levare il corpo di San Marco in Alessandria, che ottennero Buono da Malamocco e Rustico da Torcello, Mercatanti Venetiani, da’ Sacerdoti Greci, e vi appaiono in lungo portale molti sepolcri appesi a’ muri, tirati in bella prospettiva, da’ quali si cavano molti corpi, e nel pavimento è quello di San Marco, in tale positura accommodato, che segue l’occhio dovunque si gira. Finsevi di più ingegnosamente un indemoniato ivi condotto, come suole avvenire nelle motioni de’ corpi santi, in cui si veggono le agitazioni, che fa il Demonio ne’ Corpi humani”.

Nel dipinto, i profanatori di tombe, che stanno cercando il corpo di San Marco, all’improvviso si fermano – al comando dell’uomo sulla sinistra – all’apparire della salma che stavano cercando. Il vecchio che indossa una toga patrizia, inginocchiato a destra del Santo, è stato identificato nel Rangone. Il Vasari, nella sua breve e schematica ma efficace descrizione, colse gli elementi essenziali della composizione riguardanti soprattutto la “gran loggia” rappresentata in prospettiva e quelli “di un varco che illumina con molti riverberi”.

La struttura compositiva risulta alquanto complessa ma riesce pienamente a conferire un’efficace dilatazione spaziale che può essere tranquillamente considerata in perfetta armonia  con gli atteggiamenti dei personaggi raffigurati. Tutto questo allo scopo di far apparire miracoloso l’evento nell’attimo del suo rapidissimo svolgimento.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *